Archivio categoria: Uncategorized

Zelens’kyj scegliendo argomenti e il mediatore possibile compie il primo passo verso la pace

Gli eroici soldati ucraini (che inoltre risultano oggettivamente più motivati e meglio addestrati di quelli russi) hanno ripreso il controllo di Makariv, cittadina posizionata a 60 km. da Kiev qualche giorno addietro occupata dai putiniani.… Continua a leggere

L’uomo stupido, l’uomo incerto, l’uomo violento

Si è parlato molto in questi giorni tragici della follia di Putin. Dopo il ragionamento portato a termine dallo Zar moscovita, nello Stadio per lui allestito e riempito, sento il bisogno di andare a… Continua a leggere

A proposito di Odessa

” …In effetti, il pacchetto che mio nonno Abraham aveva salvato dalle perquisizioni conteneva caratteri da stampa ebraici per comporre volantini propagandistici e manifesti jiddish. Allora (eravamo ai primi del novecento ndr) era proibito… Continua a leggere

Mariupol martire ma anche tomba per Andrey Pally vicecomandante della Flotta Russa nel Mar Nero  

Ancora un pezzo importante delle forze armate russe che cade in combattimento. Fonti ucraine annunciano che è stato ucciso il vicecomandante della Flotta del Mar Nero russa, Andrey Pally.  La notizia è stata confermata… Continua a leggere

Che l’apatia non concorra a far sterminare il popolo ucraino

La verità è che i governi “occidentali”, e in particolare quelli europei, tranne ciò che gli avevano dato “prima”, stanno facendo affluire agli ucraini armamenti insufficienti per riuscire a difendersi realmente dagli attacchi aerei… Continua a leggere

Missione a Odessa

Il libro non è un capolavoro però vale la pena. Alberto Massari

Coltiviamo la speranza almeno fino al 25° Congresso Mondiale di Filosofia

Quando, quasi soli, richiamavamo l’attenzione su come, allo scoppio della pandemia, inopportunamente, facessimo accedere alle nostre caserme e nei nostri circoli ufficiali, quasi fossero onesti alleati del Paese, esponenti delle forze armate russe (l’on.… Continua a leggere

Il Mar Nero e la questione della sua centralità

Il precursore del fenomeno culturale complesso che da qualche anno viene definito “intelligence culturale“, l’amico Pompeo De Angelis, il 1 dicembre 2015 – in questo marginale e ininfluente blog – lasciava detto alcune cose… Continua a leggere

Paramonov chiagne e minaccia il Ministro Guerini

Paramonov ha affermato: “Non vorremmo che la logica delle dichiarazioni del ministro [il francese Buno Le Maire] trovasse seguaci in Italia e provocasse una serie di corrispondenti conseguenze irreversibili”. Paramonov poi punta il… Continua a leggere

Biden Vs Putin

Se un presidente degli Stati Uniti dà dell’assassino a qualcuno significa che non lo incontrerà mai più e ne prefigura la morte. Alberto Massari

La condizione di libertà è il bene più prezioso che l’uomo possa possedere

Vediamo di chiarire chi ha torto e chi ha ragione in questa vicenda complessa dell’aggressione al popolo ucraino. Si legge quando si trova dove leggerlo: “La condizione prima che l’uomo ottiene dalla natura, e che è… Continua a leggere

Spia o non spia? Il dubbio mai risolto sull’ambasciatore Enrico Aillaud

La giustizia può giudicare solo nella verità. Per stabilire questa verità indispensabile, non ha altro mezzo che la prova, una prova il cui effetto deve essere radicale. E assoluto. […] Oggi si dubita… Continua a leggere

Che i russi invasori non dimentichino il 2 maggio 2014

Quel che stiamo vedendo avvenire, in modo certo, in Ucraina non consente nessuna posizione ipocrita o espressa da persone disinformate dei fatti: a tal riguardo sento perfino dire a un magistrato come De Magistris… Continua a leggere

Quanti peli per… una barba finta

Il lunghissimo testo che segue, fa da contorno al pittoresco agente d’influenza di nome Dugin, figura che appare minore nello sterminato saggio di Catherine Belton della fine 2020, “Gli uomini di Putin”, pubblicato… Continua a leggere

Chiamare con il suo nome quell’assassino senza onore di Vladimir Putin

Per ora l’avanzata dell’Armata Rossa rallenta, rallenta, rallenta fino quasi a fermarsi.  E questo nonostante lo sforzo messo in campo e al limite dei propri stessi mezzi se, come l’osservazione dai satelliti conferma,… Continua a leggere

Perché non sono Antonio Polito?

Sono sinceramente (ma non in modo malevolo) invidioso di Antonio Polito. Cazzo, come scrive bene quello che, in queste settimane di guerra feroce, ho tentato inutilmente di lasciare detto sulla complessità (e pericolosità) che riguarda… Continua a leggere

“Putin è indubitabilmente il n°1 dei leader del mondo”. Berlusconi

A sentire un mare di deficienti, mascalzoni, ladri di Stato, donne di facili costumi, para-massoni e mafiosi Silvio Berlusconi doveva, per ricompensarlo, essere eletto Presidente della Repubblica Italiana. Sarebbe giusto non dimenticarlo. Oreste… Continua a leggere

Putin sta per perdere la guerra

Quando era impossibile pronosticarlo, ho lasciato scritto in questo luogo telematico, ancora di più marginale e ininfluente del solito, che Volodymyr Zelens’kys, il presidente eletto dal popolo ucraino, era un Davide che si preparava, aggredito,… Continua a leggere

Storie dell’UcraCina

martedì 24 Settembre 2013 La Cina si compra il 5% dell’Ucraina Tre milioni di ettari di terreno coltivato – grande quanto il Belgio – per 50 anni: saranno destinati al raccolto e all’allevamento… Continua a leggere

Fermare le ambizioni del duo Kirill-Putin e prepararsi a rammendare le ferite inferte

Che siano 7000, 8000 o 6000 i soldati russi gia morti nella guerra/campagna d’Ucraina, poco conta. Non certo per loro – che non ci sono più – o per i loro familiari, ma… Continua a leggere

La FÉDÉRATION INTERNATIONALE DES SOCIÉTÉS DE PHILOSOPHIE condanna l’aggressione dell’Ucraina

La FÉDÉRATION INTERNATIONALE DES SOCIÉTÉS DE PHILOSOPHIE, il cui presidente è il filosofo italiano Luca Maria Scarantino, si schiera a condanna dell’invasione dell’Ucraina e offre sostegno agli studiosi russi che dissentono dall’operato del… Continua a leggere

Putin vi sta prendendo le misure, ma non tutto è perduto

Il vostro amico Putin vi sta prendendo le misure, dopo avervi conosciuto, per anni, da vicino, nel business, spesso prendendo atto del poco amore per la vostra gente e le vostre rispettive patrie.… Continua a leggere

Come volevasi dimostrare…

ULTERIORE AUMENTO DELLE BOLLETTE GAS-LUCE-TRASPORTI: MEGLIO PAZZO CHE DOMO! 14 settembre 2021 Avevo provato a lasciare in rete qualche timido accenno a come gli aumenti delle bollette della luce e del gas cominciassero a… Continua a leggere

Ministro Cingolani che cosa ci ha voluto dire?

In un Paese “normale” questa dichiarazione, ragionata e articolata, di un ministro dell’autorevolezza e attendibilità quale dicono che sia Roberto Cingolani (questo è quello che di lui si dice a prescindere dal colore e… Continua a leggere

Muore colpito da fuoco russo un giornalista del New York Times

Non tutte le morti pesano nello stesso modo! Mi dispiace doverlo dire ma così è. In modo particolare, come vedrete, la morte del giornalista del New York Times, Brent Renaud, peserà moltissimo. Non… Continua a leggere

La ragione di una scelta: oltre che a mangiarlo ho deciso di interessarmi di riso

Quanto sta facendo Zelens’kyj è esattamente quello che ci si sarebbe augurato che facesse, per il suo popolo, un vero capo di Stato, soprattutto in presenza di avvenimenti tanto drammatici. Di più non si… Continua a leggere

Sono un usciere

A pagina 131 di un libro prezioso scritto dall’ambasciatore Claudio Chelli, si può leggere: “Quando iniziai il mio lavoro come capo di gabinetto, mi venne in mente un episodio che mi aveva raccontato… Continua a leggere

Cosa non ha funzionato tra Francesco e Kirill?

26. Deploriamo lo scontro in Ucraina che ha già causato molte vittime, innumerevoli ferite ad abitanti pacifici e gettato la società in una grave crisi economica ed umanitaria. Invitiamo tutte le parti del… Continua a leggere

Oltre la nottola anche il pipistrello si leva al vespero

Il nome del vespertillo, ossia del pipistrello, viene da vesper, che significa sera: questo animale, infatti, rifugge la luce, per cui vola all’ora del crepuscolo serale muovendosi precipitosamente, sospeso alle membrane sottilissime delle… Continua a leggere

Ne ammazza di più un volo di pipistrelli di uno stormo di Tupolev 160 (senza l’atomica beninteso)

La redazione di Leo Rugens è un luogo della mente che ragiona senza posa anche quando dorme; durante la pandemia abbiamo fatto presente che dal 2008 sapevamo che l’intelligence statunitense avvertiva circa il… Continua a leggere

A Pechino, sentite a me, non ne possono più di questo bullo!

Nessuno, in Russia e in Bielorussia, ubbidirà a nessun ordine di Vladimir Putin perché vengano utilizzate armi nucleari. Se viceversa le élite occidentali (chiamiamole ancora così anche se non meriterebbero tanto rispetto) assecondassero ancora l’attività… Continua a leggere

È tempo che qualcuno uccida Vladimir Putin

Il 21 agosto 1991 quasi tutti voi eravate già in vita e avevate vostre opinioni politiche, economiche, sociali e perfino etiche ma sono sicuro (diciamo “quasi certamente” perché non si sa mai) che se faccio… Continua a leggere

Evvai! Il tiranno inizia a far fuori i suoi

Fin dalla mostruosa cazziata del direttore dell’SVR in diretta nonché dal ritardo nell’avanzata, ci siamo detti che dentro ai servizi qualcuno gli aveva confezionato il pacco. La notizia riportata, se confermata, lo certifica.… Continua a leggere

Firenze chiama Kiev risponde / che fenomeno il Nardella / che coraggio Zelensky

Firenze si sa è nel cuore di molti ed è stata il trampolino di lancio di tanti, riuscendo a catapultare perfino uno come Renzi alla presidenza del Consiglio per 1000 giorni. Il Nardella,… Continua a leggere

Putin ha i giorni contati?

Se un artista ti molla, presupponendo che l’artista ha un contatto con il mondo invisibile e con le Muse che lo ispirano, significa che sei bollito. Così sogno. Alberto Massari

La contorsionista

La signora Alina Kabaeva, presunta amante di Putin, campionessa di ginnastica con il soprannome, la “contorsionista”, non sappiamo se si sia mai attorcigliata al massacratore del popolo ucraino, di certo è una sua… Continua a leggere

Difficile (ma non impossibile) fare previsioni

Se la tragedia ucraina non finisce bene (vuol dire che il popolo ucraino, con le armi in pugno, deve vincere questa guerra, cacciando i putiniani) per mille anni, almeno, scordatevi un’Europa che abbia… Continua a leggere

Come lasciare agli USA il lavoro sporco di abbattere la Russia e impoverirsi: l’Europa era meglio quando era ceca

ilmanifesto.it Rand Corp: come abbattere la Russia | il manifesto Manlio Dinucci L’arte della guerra. Il piano elaborato dal più influente think tank Usa Edizione del 21.05.2019 Pubblicato 20.5.2019, 23:59 Costringere l’avversario a… Continua a leggere

Dire la verità è essere pro-Cremlino?

fanpage.it Chi è Sergey Shoigu, il fedelissimo che potrebbe spodestare Vladimir Putin Fulvio Scaglione In un articolo precedente abbiamo parlato della possibilità di un colpo di mano contro Vladimir Putin per fermare la guerra… Continua a leggere

La chiamata di correità alla Craxi non salverà un’intera banda di malfattori spacciatisi per anni per oculati politici

La verità è che esiste in Italia un articolato e robusto “partito russofilo” tale non per motivi ideologici o per argomentate scelte storico-culturali che tifa per la resa, quanto prima, di quel rompicoglioni di… Continua a leggere

La strage degli innocenti all’ospedale pediatrico di Mariupol

La strage degli innocenti (come volete chiamarla?) di Mariupol qualcuno che si guadagna la pagnotta nei media italiani, ha provato a chiamarla, poche ore addietro, “involontaria”. Come si possa cercare di giustificare il… Continua a leggere

Scongiurare la Yalta-bis con una nuova Helsinki

Cento anni passati inutilmente per modificare una “mentalità di guerra”

Si dice che l’esercito bielorusso, dopo aver fatto finta di non partecipare al conflitto, stia per entrare in combattimento, rincuorando, con la mossa, le truppe russe stanche e demotivate. Altro che vie di fuga!… Continua a leggere

Zelensky è uno Juščenko senza diossina

Viktor Juščenko presidente legittimo dell’Ucraina avvelenato da Putin con la diossina nel 2004 lo avete dimenticato? Io no. Che Zelensky avrebbe imposto un cambiamento ve lo avevo detto nell’aprile del 2019 al momento… Continua a leggere

Fiaba russa

AVVERTENZA: NON SALTATE L’ELENCO PERCHE’ CONTIENE INFORMAZIONI UTILI E INTELLIGENTI, IL RESTO SONO FANTASIE, MIE. Allontanamento. L’eroe o un membro della famiglia lascia la sicurezza dell’ambiente iniziale. Questo evento causa tensione nella storia… Continua a leggere

“Non è ancora morta l’Ucraina” è il titolo dell’inno nazionale ucraino

Il presidente dell’Ucraina, il lucido coraggioso (fino all’eroismo) Zelens’kyj, sempre di più comunicatore eccellente, ha parlato per via telematica, in ucraino (solo quando si è rivolto a “Boris” lo ha fatto in inglese),… Continua a leggere

I Monty Putin

Leo Luppolis Il bullo guerrafondaio, Vladimir Putin. Il filosofo “apofatico”, Alexander Dugin. Il finto guerriero che scrive romanzi, Nicolai Lilin. Il prete “sinfonico”, il patriarca Kirillov: ecco a voi i Monty Putin, prossimamente… Continua a leggere

Una barba (finta) non fa il filosofo

Ci vuole stomaco a leggere parole così trasudanti odio per la vita la libertà l’Altro e gli ebrei naturalmente. Non basta una barba per fare il filosofo o il pensatore o mettere insieme… Continua a leggere

Dalla Lettonia con amore

“Questa è la facciata del museo di storia della medicina Pauls Stradiņš a Riga, proprio di fronte all’ambasciata russa, e questa è quindi la vista che si gode dalle finestre dell’ambasciata. Entrambi gli… Continua a leggere

L’amico scemo di Putin

Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire; a Putin glie lo avevo detto di non fidarsi di questo soggetto nazionale di nome Salvini, anzi, da qualche parte l’ho scritto ma non… Continua a leggere