A proposito della nuova strategia araba di Trump, Antonio de Martini, ancora una volta, ci vedrà lontano?

Ho più volte scritto del valore, come analista geopolitico, di Antonio de Martini ed oggi, a dimostrazione della mia marginale, ininfluente (ma gelosamente mia) valutazione, mi approprio di un suo pensiero – recente… Continua a leggere

Perché starò sempre dalla parte di Mukhtar Ablyazov, Alma Shalabayeva e il loro amore

Scrive Alberto Massari, uno degli italiani che più hanno studiato la vicenda kazaka: “La latitanza di Mukhtar Ablyazov termina in Francia il 31 luglio 2013 dalle parti di Cannes. Arrestato dalle forze di… Continua a leggere

È morto Predrag Matcejevic l’uomo che scrisse che sul Mediterraneo è stata concepita l’Europa

Scrisse così e aggiunse: “È difficile scoprire ciò che ci spinge a provare a ricomporre continuamente il mosaico mediterraneo,  compilare tante volte il catalogo delle sue componenti, a verificare il significato di ciascuna… Continua a leggere

Tera Patrick, con un coraggio unico e tanto amore per l’Italia, ci manda a dire

Chissà se Tera Patrick, tra le tante scopate che ha elargito, si è anche ripassato quello che oggi è il Presidente degli Stati Uniti d’America? Questo comunque è un dettaglio ininfluente rispetto a… Continua a leggere

L’esempio Romania: la protesta popolare di massa, composta, coraggiosa blocca il decreto a favore dei “corrotti” e dei “corruttori”

La protesta popolare di massa, composta, coraggiosa blocca il decreto a favore dei “corrotti” e dei “corruttori”, e questo in pochi giorni è successo scendendo in piazza in Romania. Prendere esempio quindi dalla Romania?… Continua a leggere

Cosche calabresi e logge massoniche tutto come nel ’92: la questione delicatissima è al vaglio di Rosy Bindi

La cosa più difficile  in questa vicenda dell’Europa artificiosamente costruita e imposta a milioni di persone che per mezzi culturali, censo, tradizioni avrebbero dovuto capire che ci si trovava dinanzi ad una turlupinatura… Continua a leggere

Caro Giuseppe Grillo da Genova senza “persuasione”, “condivisione” la leadership muore

Caro Giuseppe Grillo da Genova, ti chiamo così da anni e questo appellarti affettuosamente e rispettosamente così, tra gli altri motivi, mi autorizza ad indirizzarti il mio pensiero. Nel web dove tutto può… Continua a leggere

I terremoti della memoria – Pompeo De Angelis

Non bastano i racconti di oggi per sentirci disgraziati, infatti si affollano i racconti delle disgrazie di ieri a ripetere che arriviamo ad essere polvere, come nei terremoti. Ho il desiderio di rievocare… Continua a leggere

Il caso francese – Pompeo De Angelis

Non so se il caso Trump sia un fenomeno americano, non so se il caso Putin sia un fenomeno russo, ma mi rendo conto che il fenomeno Marine Le Pen rivela un caso… Continua a leggere

Avvicinandosi l’Expo Astana 2017, salderemo i conti con Aurelio Voarino

Il giorno 13 novembre 2016 intimai al lettore SE-SE di farsi sotto e di rivelare i suoi “connotati” (nell’ipotesi un giorno di “cambiarglieli”) ma, ovviamente, lo feci inutilmente dal momento che il nostro agiva volutamente… Continua a leggere

AAA cercasi pentito pronto a raccontare chi lo ha ingaggiato per disegnare la coltivazione e la messa in mezzo di Virginia Raggi

Giuseppe Grillo da Genova a cui noi vogliamo bene da prima che fondasse il M5S, manda a dire che chi non sta con Virginia Raggi è contro il M5S. Mi sembra troppo e… Continua a leggere

Donald Trump è un amorale ma non perché gli è piaciuta la fica

Ci sono dei momenti in cui mi dico che aver dato vita a questo marginale e ininfluente blog, inizialmente autobiografico e redatto per provare a difendermi da una anonima “misura attiva” (finalizzata a screditarmi… Continua a leggere

Nel “Sistema Roma” Luca Odevaine (già collaboratore di Rutelli) ammette di aver preso soldi da Buzzi

Durante il Processo Mafia Capitale, Luca Odevaine (certamente non sostenitore ne, tantomeno, elettore del M5S), ammette che prendeva da Salvatore Buzzi, 5.000,00 euro al mese e 20.000,00 dalla Cascina che sarebbe – come dire… Continua a leggere

Secondo voi possiamo ancora sopportare tutto questo?

Ieri, ci siamo appropriati dei primi due “Secondo voi” pensati e resi pubblici dal direttore del “Il Fatto Quotidiano” Mario Travaglio e, come promesso, oggi amplifichiamo e ripostiamo, i terzo e il quarto.… Continua a leggere

Il vecchio comunista Giorgio Napolitano non perde il vizio di agire contro l’interesse della Patria

Il vecchio comunista Giorgio Napolitano, l’uomo per cui i patrioti ungheresi in armi, nel novembre del 1956, erano dei fascisti pagati dalla reazione in agguato, non molla e, forte del fatto che qualcuno… Continua a leggere

In altro tempo e in altri post ho scritto che l’attendibilità di una fonte è (quasi) tutto

Il mai “preso in castagna” Marco Travaglio, ad esempio, è una fonte attendibile. In decine d’anni (il tempo passa anche per i giovani come Travaglio) non ha mai dovuto fare passi indietro sulle… Continua a leggere

Perché Leo Rugens!

Alcuni amici/lettori mi chiedono a cosa sia dovuto il nome (Leo Rugens) del blog. Presto spiegato con quanto ebbi a scrivere sin dal 23 luglio 2012 ma, tenendo conto che, in quei primi giorni,… Continua a leggere

“Sentenza populista”, dice l’avvocato di Moretti Mauro quando viene letta in aula la pena per il suo assistito

  Ma dove ha studiato questo signore? Su quale testi si è formato lo strapagato leguleio per abbinare queste due parole? Dove ha scoperto l’uso di questo termine per definire una sentenza? Populista… Continua a leggere

Mafia Capitale: da oggi si fa sul serio e a noi rimane sempre il dubbio su chi abbia intortato Virginia Raggi

Amici cari, con un ritardo che la dice lunga su qualunque buona volontà si voglia avere nel “settore giustizia” (il Procuratore Giuseppe Pignatone ricorderete che voleva fare un processo veloce e che finisse… Continua a leggere

Grazie Achille Campanile, ovunque tu sia

Qualche ora addietro cercavo una foto (che ricordavo di aver visto) di una segretaria, alla Casa Bianca, di JF Kennedy quando era un presidente chiacchierato per avere passione per le belle donne e… Continua a leggere

Da Mattei, passando per lo scippo della 101, si arriva alla morte di Moro e all’attuale declino verso il nulla

Si avvicinano i giorni “anniversari” di quando (era il fatidico 16 marzo1978) Aldo Moro fu rapito e l’Italia rimase, per la seconda volta in pochi anni (la prima fu quando uccisero Enrico Mattei),… Continua a leggere

Lascio gli argomenti che di solito tratto e scrivo di come si debba fare una dieta “dimagrante”

Chi non è mai rimasto deluso guardandosi allo specchio?  I motivi possono essere tanti ma spessissimo la delusione è legata al “peso presunto” considerato eccessivo prima ancora di pesarsi. Di solito, questo momento difficile,… Continua a leggere

RUBY TER: Berlusconi ha pagato troppo e per troppo tempo. Ci deve essere un movente adeguato a tanta generosità

Torna il festival di Sanremo e nel pensare a questa rassegna canora sono andato in archivio a cercare la copertina che, trovata, riproduco. È di dieci anni addietro e riproduce i canterini Silvio… Continua a leggere

Ultima ora: la Nigeria (giustamente) si riprende il pozzo OPL 245 pagato 1,3 miliardo di dollari dall’ENI!

Si vive di piccole soddisfazioni, e questa è una di quelle! Non solo li hanno “cioccati” ma ora li hanno anche cominciati a punire, togliendogli il malloppo. Dopo questo passo, c’è solo la fine… Continua a leggere

Nigeria-Brisin-Anagrafe e non solo. Ad esempio ENI, Scaroni, Descalzi, Etete, Bisignani

Sul un numero recente de Il Fatto Quotidiano si afferma che nessuno, sostanzialmente, parla della questione Nigeria, Scaroni, Descalzi e, soprattutto, Luigi Bisignani, per i più diversi motivi. Addirittura, la direzione del giornale… Continua a leggere

Suez, un film del 1938 – Pompeo De Angelis

La straordinaria vicenda dell’apertura del Canale di Suez ad opera di Ferdinand de Lesseps fu trasformata in un film del 1938 su un copione di Philip Dunne e di Julien Josephson, dal regista… Continua a leggere

Troppi islamici odiano gli ebrei. A sua volta il popolo ebraico deve tornare, come è nel suo spirito, ad essere “giusto”

Alcuni scoprono che tra gli islamici contemporanei ci sono dei “nazisti” che odiano gli ebrei. In realtà gli islamici che odiano gli ebrei ci sono da prima del 1933 e anzi, moltissimi nazisti,… Continua a leggere

Giulio Regeni, l’uomo che Mori due volte

Da “la Zanzara – Radio 24” “Regeni era uno studente che svolgeva un lavoro assegnato da una università inglese. Ma a Londra chi ha assegnato la ricerca a Regeni in Egitto è una… Continua a leggere

27 gennaio 2017, Giornata della Memoria: non dimentichiamo chi sia stato Alois Brunner

Ci sono mille modi per onorare la Giornata della Memoria. Io, nella mia semplicità, ho fatto, per anni, quanto potevo per contribuire perché il mondo non dimenticasse la Shoah. Allora avevo mezzi economici… Continua a leggere

Chi vuole male ad Andrea Bacci, l’uomo che si voleva a capo di Telecom Sparkle?

Il Bacci Andrea, personaggetto che si vociferò, agli inizi del 2016, destinato a dirigere Telecom Sparkle con i timbri dei servizi e i crismi di una pletora di autorevoli signori, è oggi bersaglio di… Continua a leggere

Ma chi cazz’è Giorgio Rapanelli e che minchia ne sa di Giulio Regeni? Un’altra perla di Rights Reporter

Che bella voce aveva il nostro Giulio Regeni. Che compostezza, che freddezza nel trattare con il miserabile informatore della polizia egiziana. Il video, carpito con una microcamera e registrato alla perfezione – chi sa da che paese… Continua a leggere

Contro la staticità del “segreto”: ovvero come in questo marginale blog si cominci a dialogare tra due lettori (Gennariello Fieramosca ed SC)

Da tempo ricevo commenti a quanto “posto” (per alleviare la mia solitudine e inattività) da due lettori, a cui, ormai, tengo in modo particolare: sono i signori (maschi certamente) Gennariello Fieramosca ed SC.… Continua a leggere

Compra americano, assumi americano e tieni conto di non fare troppo incazzare il dragone

Non male se non fosse tutta una mossa per ulteriormente arricchire i ricchi e coglionare gli americani poveri rimuovendo un dettaglio che il debito americano è per il 38% in mano alla Repubblica… Continua a leggere

Il Canale di Suez 27 – Pompeo De Angelis

L’inaugurazione del canale di Suez fu fissata per il 16 novembre 1869. Lesseps supervisionava gli ultimi lavori nei cantieri, che rivelavano, ogni giorno, altre difficoltà. Ma in maggiori preoccupazioni, anzi in ambascia, viveva… Continua a leggere

Donald Trump, il russo

I Russi da decenni sono maestri in disinformazioni e provocazioni. Perché dovrebbero aver perso il vizio, improvvisamente? In pochissimi (è normale che sia così) sapete chi siano signori Yuri Nosenko e  Anatoliy  Golitsyn.… Continua a leggere

La corruzione dilaga! La corruzione o la concussione? Comunque, se non è zuppa, è pan bagnato

Quel pagliaccio, bugiardo, nulla facente (cosa altro ha mai fatto che rubare contribuiti INPS prima di buttandosi in politica?) del vostro ex Capo del Governo, rimuovendo la promessa fatta di togliersi dai coglioni… Continua a leggere

“La corruzione è l’arma dei mediocri”. Honorè de Balzac… ovvero le avventure del somarello Bisi, chiamato dall’Antimafia per una domandina facile, facile

A ore (in realtà sarà mercoledì 18 gennaio, ore 15:00) sarà accesa la graticola sotto il culo (si può dire “culo” trattandosi di un Gran Maestro di quella simulazione di loggia massonica denominata… Continua a leggere

“SI APRIRONO ALLORA GLI OCCHI DI ENTRAMBI, ED ESSI SI AVVIDERO CHE ERANO NUDI”

Sento parlare, sempre di più e ovunque, di maschile e di femminile e di tanti altri “generi” sessuali. Ieri sera, alla trasmissione di Lilli Gruber, l’intellettuale piddino/renzianetto …Carofiglio (già magistrato), alla richiesta esplicita… Continua a leggere

I russi putiniani sembrano sapere cosa fare del Mediterraneo

Qualche tempo addietro ho pubblicato racconti su come in realtà la situazione in Libia fosse tanto deteriorata da costringere sia Mario Monti che Pierluigi Bersani a stare, durante le loro spericolate visite, sostanzialmente,… Continua a leggere

Le carte che riassumono i comportamenti illeciti di Giulio Occhionero

Per provare a capire qualcosa di più nel caso complesso di Giulio Occhionero e compagnia cantando, certamente bisogna partire dalla lettura paziente delle carte che hanno concorso a sbatterlo in galera. Vediamo ora… Continua a leggere

Forza, cittadini Angelo Tofalo e Aldo Giannuli, oggi, più di ieri e meno di domani, fatevi sentire!

A ore, 9:30 di venerdì 13, anno 2017, in una sede istituzionale messa a disposizione dalla Camera dei Deputati, il parlamentare Angelo Tofalo (M5S) prosegue il cammino iniziato il 18 dicembre 2015 (come… Continua a leggere

Prima di morire mi è stato dato di leggere una sentenza che vede Traverso, Monda, Pirinoli accapigliarsi per nascondere la verità intorno al braccialetto elettronico

Oggi vi beccate un documento falso che più falso non si può. Non “vero” quindi e, tantomeno, autentico. Sto commettendo un grave reato (falso in addizione e in sottrazione) e mi autodenuncio! È… Continua a leggere

Vediamo, ad esempio, se ci sbagliamo a dire cose tipo: Giulio Occhionero conosceva Pio Pompa e, Pio Pompa conosceva Giulio Occhionero.

In molti, direte, conoscevano Pio Pompa! Ad esempio, Giuseppe Santulli Sansa o Marcello Mirza, o Patrizia Reggiani, vedova assassina del povero Maurizio Gucci, o  il potopppino (intendendo il militante di Potere Operaio) Jaro Novak,… Continua a leggere

Questa storia dell’ing. Occhionero parte con il piede giusto. Che nessuno fermi la ricerca della verità. Massone o meno che sia.

Interessante questa vicenda “paramassonica” che vede alcuni (in realtà, moltissimi/quasi tutti) i massoni italiani che contano, attenzionati dall’ing. Giulio Occhionero è dalla sua atletica sorella Francesca Maria. Lui, prudentemente, residente a Londra, lei,… Continua a leggere

Il Canale di Suez 26 – Pompeo De Angelis

Le Figaro, periodico fondato nel 1826, trasformato in quotidiano nel 1866, raccontava Parigi ai parigini, quando spettò a Emile Najac scrivere una corrispondenza dall’istmo di Suez. Il giornalista stette in Egitto dal 18… Continua a leggere

Da Trump passando per Ghioni, per sbarcare dalle parti di Angelo Tofalo M5S

Nel web non si parla abbastanza del fatto che quel inattendibile, inaffidabile di Leo Rugens (Oreste Grani), già dal 16 maggio 2016, avesse previsto l’elezione di Donald Trump, previsione anticipata da altri due… Continua a leggere

“LÌ DENTRO CERTAMENTE C’È UN DIO”. TOMMASO APOSTOLO IN INDIA INCONTRA I RE MAGI-2

Il 16 dicembre 2012, pensando a Tommy (Tommaso) e alla vicenda affascinante dei Magi, scrissi il post che trovate di seguito. E’ bello constatare che sono ancora qui a rileggermi e a scoprire… Continua a leggere

Vuoi vedere che a pensar male ci abbiamo preso? Che fine hanno fatto Marra e Scarpellini?

Il 22 dicembre 2016 scrivevo, quasi a motivo di sfogo, il post L’ITALIA È IN GINOCCHIO E CHI NON LO AVESSE CAPITO VA CORTESEMENTE MESSO ALLA PORTA O RICOVERATO, COME SI FACEVA UN TEMPO che, questa… Continua a leggere

Dalle cose che accadono si deduce che Erdogan ha lasciato la Hathor Pentalpha dei Bush ed è passato alla Golden Eurasia di Putin

Come tutti saprete, Tolkien inventò il linguaggio artificiale detto quenya, idioma parlato nella fantastica Arda o Terra di Mezzo, luogo immaginifico in cui si svolgono le vicende dei romanzi tolkieniani. Ebbene in lingua… Continua a leggere

L’acqua, sempre acqua, ancora una volta l’acqua!

Perfino il vecchio filibustiere armeno Calouste Gulbenkian (una goccia di petrolio, una goccia di sangue) si dissocerebbe da quanto sta accadendo intorno all’acqua sul pianeta che – teoricamente – dovrebbe avere, grazie alle… Continua a leggere