Si prepara il giro di valzer ai vertici dell’AISE

Per un paese che, come dice Emma Bonino, prende decisioni in politica estera con “respiro strategico” inferiore ai sei giorni, questa nomina è una decisione veramente importante. Speriamo che si insedi al vertice… Continua a leggere

I “misteri” irrisolti delle parallele via Arenula e via Cenci

Vi ho detto della mia curiosità verso Claudio Martelli quando G.C. me lo “portò”, negli splendidi uffici di via Beatrice Cenci 9. L’ex ministro di Giustizia è un personaggio, ancora oggi, nonostante l’età,… Continua a leggere

Oltre che dei pericoli che la democrazia corre per colpa di quei fascistacci dei “grillini”, qualcuno ci può dire dove si trovano le 2.452 tonnellate d’oro italiano?

Nel novembre del 2010, l’autorevole rivista bimestrale di economia e geopolitica, “la Finanza”, a firma del suo fondatore e animatore culturale, l’esperto e sempre bene informato, Giorgio Vitangeli pubblicava un articolo dal titolo… Continua a leggere

Escono i sondaggi del lunedì di Mentana e danno, come previsto, il M5S in continua crescita

La gente, evidentemente, non crede che sia un movimento di “fascisti e di nazisti” (come il PD-FI vogliono inutilmente far credere) ma solo di strenui oppositori alla corruzione dilagante e alla incapacità di… Continua a leggere

In forte calo la Borsa: non ci posso credere!

In forte calo la Borsa di Milano! Perché, che sta succedendo? Non posso credere che non corrispondano a verità le affermazioni rassicuranti di Enrico Letta, noto per aver previsto la gravissima crisi mondiale… Continua a leggere

Alla fine la passione per i generi di lusso (“l’oro rosso”, marchiato “Mutti”), mi ha perduto!

Corrado Formigli mi è simpatico da quando quel “luogo strano” di massimo e oscuro potere che (in un’Italia meno sgangherata ), per oltre un secolo, è stata la FIAT, pretese, dalla giustizia italiana,… Continua a leggere

Più che delle volgarità scritte da un abile “fabbricatore di misure attive in rete”, mi porrei il problema di chi vincerà le imminenti elezioni europee.

  Non ho statura morale sufficiente per giudicare i frizzi e i lazzi, le volgarità, gli sfoghi dei troppi “erotomani mancati “che si annidano nella complice “rete” ma, deve essere stato un vero… Continua a leggere

E se Antonio Mastrapasqua non fosse solo un mangiatore di poltrone? E se le poltrone “su cui sedersi “non fossero state scelte solo da lui?

Il sano rapporto tra la Madonna e l’Arma dei Carabinieri, come auspicavo, ha fatto il miracolo: uno dei fratelli Mastrapasqua si è, “spontaneamente”, tolto di mezzo. L’uomo che ha “protetto” (ovviamente l’espressione “protetto”… Continua a leggere

OGGI A TE, DOMANI A ME … OVVERO L’IMPEACHMENT DEL PRESIDENTE È UNA QUESTIONE COMPLESSA

Articolo già pubblicato il 25 ottobre 2013 e, come vedete, non ha perso validità. Oreste Grani 25 ottobre 2013 Francesco Cossiga Secoli fa, proprio in Italia, qualcuno “mancò di rispetto” al Capo dello… Continua a leggere

Tra poche ore, a Servizio Pubblico, Michele Santoro rivelerà le responsabilità di Giuseppe Grillo nella oscena trattativa Stato-Mafia

  Un giorno, portatomi da G.C. (un dipendente molto intelligente e intraprendente, assunto, con grandi sacrifici dell’azienda, a tempo indeterminato), si presenta, al mio ufficio, Claudio Martelli, seguito dall’immancabile Sergio Restelli. Un pezzo… Continua a leggere

Renzi e il macellaio

Come se niente fosse, il “rullo compressore mediatico”, manovrato dal rozzo, già violentatore di donne, Denis Verdini, artefice, tra le altre scelleratezze, dell’accordo a Siena, attuato (complici non pochi cretini, annidati “artatamente” nelle… Continua a leggere

Per la vicenda “Marò”… “È tutta colpa di Ignazio La Russa”: Emma Bonino, “Ministro degli Esteri”, 27-1-2014

  “È tutta colpa di Ignazio La Russa”: Leo Rugens, “Individuo pericoloso”, 13-12-2012 Come al solito, con largo anticipo. Veniamo alla farsa della visita dei parlamentari (Cicchitto e Casini) che, pur di non… Continua a leggere

Tempeste monetarie in arrivo: fortunato chi si salva

Il 27 marzo 2013 (A Durban i BRICS sanciscono la fine del FMI e della banca mondiale) tra il serio (in realtà, serissimi) e il faceto, segnalando una notizia ripresa dal Corriere della Collera,… Continua a leggere

27 Gennaio 2014, Giornata della Memoria: verità incontrovertibili e “teste di maiale”

Il post che segue è dedicato ai norcini/porcari tagliatori di teste di maiali, dilettanti criminali dell’ultima ora, più “teste di cazzo” che nazionalsocialisti. Inoltre per la natura stessa del testo è indirizzato, in… Continua a leggere

Oggi è il compleanno (dieci anni!) di Facebook! Buona “rete accessibile” a tutti.

In questi giorni, spero per loro con profitto, ho suggerito, ad alcuni amici impegnati professionalmente nel campo complesso dei rifiuti (settore dove, a mio avviso, solo un approccio strategico può dare “speranza” di… Continua a leggere

L’ARCI di Firenze butta fuori le “slot” dalla sua sede storica

Da uno storico Circolo dell’Arci di Firenze, sono state buttate fuori le Slot. Forza ragazzi che “non tutto è perduto”. La scelta è stata fatta nonostante le difficoltà finanziarie in cui versa il… Continua a leggere

Antonio Mastrapasqua, l’uomo dai ventiquattro culi. Più il suo, fanno 25!

Il “glossario” dei poveri cittadini terrorizzati e tartassati è pieno di parole e sigle incomprensibili e minacciose quali “durc” (se non ce lo avevi al momento opportuno eri un’azienda morta e tu con… Continua a leggere

Idee e o caciocavalli? Francesco Bucci, fa le “bucce” senza pietà a Scalfari filosofo

Qualche mese addietro ho scritto che ritenevo Eugenio Scalfari “un ladro di verità”. Oggi lo ribadisco, rinviando il lettore al post “CARO PAPA FRANCESCO, EUGENIO SCALFARI PIÙ CHE UN ATEO È UN LADRO… Continua a leggere

La musica, il canto e il grande Ribot, “brutto anatroccolo” che si fece campione

Lo hanno chiamato il “cavallo delle meraviglie” o “il cavallo del secolo” ma, quando ancora puledro, galoppava nei prati di Dormello, sul  Lago Maggiore, neppure il suo  proprietario Tesio, prevedeva per lui un… Continua a leggere

La ministra Emma Bonino torna da Davos profondamente frustrata: la richiesta di pena di morte, per i marò, si avvicina

“Profonda frustrazione”, così si esprime la signora Ministra degli Esteri Emma Bonino, già radicale e quindi gandhiana, proprio al ritorno da Davos dove ha incontrato gli eredi dell’opera di Gandhi. Gandhi, proviamo a… Continua a leggere

Alberto Statera – Il valzer dei boiardi: dall’Eni a Finmeccanica le 100 nomine dello Stato padrone

Questi cittadini organizzati nel M5S, sono dei veri demoni: non fai a tempo ad esprimere un desiderio che loro si impegnano perché si realizzi. Tu pensi che le “termiti annidate nei consigli d’amministrazione… Continua a leggere

Perché “cuor di leone” La Russa non si offre in ostaggio alla autorità indiane in cambio dei marò?

Più la questione dei fucilieri del Reggimento S. Marco della Marina militare si ingarbuglia, più mi chiedo perché a gente incompetente e “svicolona” dalle proprie responsabilità  come si sono dimostrati essere Ignazio La… Continua a leggere

La catena dei “Pizza Ciro”, ennesimo cavallo di Troia della criminalità organizzata. Vediamo se Renzi scopre che in Italia ci sono le mafie

Don Lucchesi, lei è un uomo di finanza e di politica. Io queste cose non le capisco. Le pistole le capisci? Sì. La finanza è una pistola. La politica è sapere quando devi… Continua a leggere

Scorie al cromo sotto l’autostrada A4 (1400 volte oltre i limiti): mettete mano al portafoglio signori azionisti

Qualche anno addietro (ritengo fosse la “stagione pubblicitaria 2004” ideata dalla onnipresente Saatchi & Saatchi) la SPA – Autostrade per l’Italia, varò una campagna pubblicitaria il cui visual pubblico dieci anni dopo. In… Continua a leggere

Leo Rugens raggiunge i centomila (100.000) accessi: un batter di ciglia per alcuni, un aiuto vitale per me e per la necessaria Strategia di sicurezza nazionale

Oggi festeggiamo, in serenità d’animo, con gli amici e gli affetti familiari che non ci hanno abbandonato nell’ora più buia, i 100.000 “accessi” a questo blog nato, “obtorto collo”, per smentire una calunnia.… Continua a leggere

Cesare Mori dove sei?

Mori si insediò quindi a Palermo il 1 novembre dello stesso anno e vi rimase fino al 1929. Qui attuò una durissima repressione verso la malavita e la mafia, colpendo anche bande di… Continua a leggere

Dario Fo … “In Fuga dal Senato” in ricordo della sua amata Franca Rame

Chi sa di me sa che raramente esco di sera, soprattutto da quando la malattia che ho sconfitto (il “granchio d’acciaio” è riuscito solo a ghermirmi una parte del mio tutto), per vendetta,… Continua a leggere

Chi ha ucciso il giudice Paolo Adinolfi?

I lettori di Leo Rugens sono, giustamente, attratti dal post “PERCHÉ CHIARA SCHETTINI (TRIBUNALE FALLIMENTARE DI ROMA) RISCHIA DI AGGRAVARE LA SUA SITUAZIONE GIUDIZIARIA CON DICHIARAZIONI TANTO CALUNNIOSE?“ dedicato alle oscenità che venivano  commesse,… Continua a leggere

A chi spetta nominare il vertice dell’AISE? Di sicuro non ai soliti falliti

Veniamo al paradosso dei paradossi di queste ore. Lo stesso ambiente politico che, da decenni, espone il Paese a figuracce degne di un  “venditore di lupini” (Ustica, caduta di Ben Alì in Tunisia,… Continua a leggere

Quel Gran Cordone di Prodi e il Kazakistan

DIN-DON;DIN-DON;DIN-DON avete capito che il passaporto della Signora Shalabayeva era autentico? Cortesemente rileggete uno dei tanti post dedicati da Leo Rugens a quella vicenda! Il 23 maggio 2013 Romano Prodi si trovava in… Continua a leggere

Ora è possibile – parte la delegazione del M5S – che si trovi una strada per riportare a casa (vivi) i Marò dall’India; come suggerisce da tempo sulla “Fucina” Alberto Massari

Amo da sempre il M5S e il genovese “mazziniano” Giuseppe Grillo che lo ha fatto nascere; amo l’alleanza intelligente e leale che lega il coraggioso nuotatore ligure al sobrio, frugale, ecologista della mente… Continua a leggere

Il M5S si reca in India per provare a bissare la felice e risolutiva prova data in Kazakistan

Quindi, quel signore gentile, Staffan De Mistura, a cui (se ricordo bene), sin da ragazzo, non manca mai un foulard al collo (a sottolinearne i gusti raffinati e la formazione internazionale), ritiene, dopo… Continua a leggere

In attesa che “ognuno diventi lo spazzino di se stesso – M.K. Gandhi”, godiamoci l’arresto di Manlio Cerroni artefice della discarica di Malagrotta

  Se pure l’avevate capito già dalla mia prosa faziosa, vi confermo che non frequento, da decine di anni, gli stadi dove si svolgono i “riti artificiosi”, denominati “partite di calcio”. Mi astengo,… Continua a leggere

Ariel Sharon e il silenzio complice

    Nell’ora in cui il tentativo estremo di tenere in vita Ariel Sharon si è naturalmente interrotto, sento il bisogno di dire la mia su una figura tanto complessa e controversa. Lo… Continua a leggere

Al Vescovo di Roma

Santità, da alcuni mesi, con estrema cortesia ma con fermezza, chiediamo, inutilmente, di sapere di chi siano le mura che ospitano, a Via Veneto 13, Roma, una sala di slot machines. Abbiamo anche… Continua a leggere

DoV’era Letta Enrico l’11.2.09 mentre il Presidente della Corte dei Conti Tullio Lazzari denunciava la truffa delle slot machine?

Sarebbe interessante, dal punto di vista sociologico cultural-investigativo (ma come parlo?), sapere, dalla viva voce del Presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta, dove si trovava l’11 febbraio 2009 e se in quella… Continua a leggere

Togliamo 150 euro agli insegnanti, sputiamogli in faccia e ricordiamoci di Mario Pedini (P2 Brescia n. 570)

Dal Parlamento italiano: “Sì, sì, dai… togliamo agli insegnanti 150  euro al mese dal momento che siamo riusciti a non decurtarci di un centesimo le nostre sudatissime prebende”. Se possiamo, come suggerisce un geniale… Continua a leggere

Non tutte le “multinazionali” sono uguali. Non sempre lavorare per loro è sinonimo di abilità professionale. Anzi…

Oggi entro nel merito di una realtà dell’uso formativo e quindi, a volte, strategico, dei cosiddetti “business case”. Lo faccio per rispondere, implicitamente ad una mia esigenza personale (con quello che ci si… Continua a leggere

E se Ablyazov tornasse in Kazakistan “facendo pace” con il presidente Nazarbayev?

«tornerà alla politica in Kazakistan e sfiderà Nazarbayev: sarà eletto e nel giro di un anno o due o sarà molto importante o sarà morto» Medina, figlia maggiore di Alma Shalabayeva e Mukhtar… Continua a leggere

Nel stesso periodo in cui la P.A. accumulava debiti non pagando servizi essenziali come le intercettazioni telefoniche e ambientali, qualcuno ordinava Maserati 4 Porte

In Italia, anche l’ultimo dei cittadini interessato minimamente a “questioni di giustizia” sa che, il comparto delle cosiddette intercettazioni telefoniche è un settore, non solo delicatissimo, per ovvi motivi ma, continuamente, al centro… Continua a leggere

Il sesso spinto delle “agentesse pitonesse segrete” della Stasi di Markus Wolf, potrebbero essere state il collante del “triangolo della morte”, Raf, Brigate Rosse e terroristi palestines

Fidarsi dei tedeschi è bene. Non fidarsi è meglio. Soprattutto delle donne. Come ho avuto modo di accennare, con una sfumatura un po’ sfottente, nel post “KGB, StB e gli scambi di coppia: quello sì era sesso a cinque stelle,… Continua a leggere

Basta! Cominciate a chiedere al Web, oltre a “quanto si guadagna”, “cosa” si dovrebbe fare nei servizi segreti e soprattutto “come” si può servire l’Italia

  Come riferisco da tempo, non passa giorno che qualcuno non chieda, al disponibile web, “quanto si guadagna nei servizi segreti”. Da mesi do il mio contributo a questa ossessiva e interessata curiosità,… Continua a leggere

Perché Chiara Schettini (Tribunale Fallimentare di Roma) rischia di aggravare la sua situazione giudiziaria con dichiarazioni tanto calunniose?

Inizio citando il Dr Antonio Giangrande presidente della ASSOCIAZIONE CONTRO TUTTE LE MAFIE: “Basta fallimenti truccati promossi dal sistema di potere, che distruggono aziende sane. Basta caste professionali, che gestiscono con arbitrio la… Continua a leggere

Milena Gabanelli e un suo editoriale (Corriere della Sera) che non consente equivoci

Milena Gabanelli ci piace più quando è libera dai condizionamenti (sia pur relativi) determinati dal palinsesto della trasmissione (Report) che l’ha resa famosa. Ad esempio, nel lungo editoriale (Corriere della Sera ) che… Continua a leggere

Cose Nostre 2010-2013

In termini di preveggenza questo Leo Rugens–Oreste Grani a volte esagera. Come ha fatto, il 7 gennaio 2013, a pubblicare nel post Con l’augurio che Antonio Ingroia… la grafica “COSE NOSTRE” che la mattina… Continua a leggere

L’India congela l’acquisto degli elicotteri AgustaWestland e Finmeccanica esulta. Urge uno psichiatra

Abbiamo letto, qualche mese addietro, con nostro imbarazzo per chi faceva circolare quelle illazioni, che volevamo spezzare le reni all’India per la questione dei Marò (vedi Il Giornale del 28.2.12). Per  qualche giorno,… Continua a leggere

Leo Rugens sceglie il discorso di fine anno di Giuseppe Grillo e prende appunti

Da alcuni giorni, nei media, si parla del discorso di fine anno di Giuseppe Grillo, come se fosse una novità di approccio. Come spesso accade, le fonti giornalistiche sono inattendibili: Grillo, già l’anno… Continua a leggere

Alla fine di questo anno disgraziato, tra l’altro, ho saputo che mia moglie se la “intende” con Umberto Eco

SONO LE ORE 5.00 DEL 20 FEBBRAIO 2016 E DA UN LANCIO STAMPA APPRENDO DELLA MORTE DI UMBERTO ECO, PADRE DI GUGLIELMO DA BASKERVILLE E DI QUANTO IL GRANDE INVESTIGATORE PROTAGONISTA DEL”IL NOME… Continua a leggere

Mai Romano Prodi al posto che fu di Sandro Pertini

Il 15 aprile del 1999, Giampaolo Pansa  scriveva, nella rubrica “Il Bestiario” del settimanale L’Espresso,  parole di fuoco sulla “distrazione” e il “silenzio” di Romano Prodi a proposito della atroce guerra del Kosovo.… Continua a leggere

Il Caso Ablyazov/Shalabayeva: forse è ora di parlare, per quelli che continuano a fare danno all’Italia, di “spionaggio” e di “alto tradimento”

Ora che “i riflettori NON si sono spenti” sulla vicenda Shalabayeva/Ablyazov (come in molti, invece, speravano e profetizzavano), ricostruire il quadro generale e l’origine della vicenda, inseribile in ciò che viene definito il… Continua a leggere