Archivio tag: matteo renzi

La reincarnazione dovrebbe soccorrere tutti non solo noi (pochi) preveggenti

“E ancora è comprovato con certezza che ci sono uomini che sanno di molte cose antecedenti la loro nascita, e che quando sono ancora semplici bambini afferrano numerosi fatti con tale celerità da… Continua a leggere

Tera Patrick: “Qualcuno, negli USA, decise che gli Italiani non dovessero, per qualche anno, andare a votare.”

E così è stato!!!!!!!!!!!!!! Oggi è l’8 ottobre 2017!!!!!!!!Bravo e creativo questo leone ruggente. Il pellegrinaggio dei politici italiani alla Casa Bianca, da settanta anni, non ha fine. Cappotti rivoltati all’inizio, vestiti da… Continua a leggere

Dalla Padella (Incalza e i suoi) alla Brace (Renzi e i suoi). In fin dei conti, dice il premier, questo Ercolino non è dei “nostri”. Tantomeno Lupi.

Tutto questo, già mesi addietro, veniva definito da Papa Bergoglio, “regime del malaffare”. Non so immaginare cosa direbbe oggi per definire quelli che per scegliere sistemi che dovrebbero mettere in sicurezza l’andare e… Continua a leggere

Il disegno neo conservatore, neo aristocratico, antidemocratico, iniziato con la P2 di Licio Gelli,  sta per compiersi 

  Qualche mese fa postammo un articolo intitolato “A ognuno le sue twin towers”. L’argomento era tutt’altro da quello che oggi trattiamo ma sempre di “torri” si trattava. Ma come può accadere che… Continua a leggere

Il capo del Governo non si tiene più e, al di là delle apparenze, comincia a dare di matto. Tra l’altro si candida per risolvere il problema libico

L’AMMIRAGLIO FULVIO MARTINI, UN VERO UOMO D’ INTELLIGENCE, AVEVA PROPOSTO DI CACCIARLO. MARTINI E’ STATO CACCIATO, E’ MORTO NATURALMENTE E MICHAEL LEDEEN (USA) E’ ANCORA IN GIRO. QUESTO E’ UNO DEI MOTIVI DELLA… Continua a leggere

Il Capo dei Servizi Segreti Matteo Renzi sfida l’ISIS e l’intelligence di tutto il mondo affermando che l’Italia sa esattamente cosa sta succedendo in Libia

Oggi è il 10 giugno 2015 e nessuno capisce un cazzo di quello che accade in Libia! L’ISIS è all’attacco ovunque e ieri, dopo che nei giorni scorsi si era impadronita  dell’aeroporto, a… Continua a leggere

Matteo Salvini da il “ben servito” ad Angelino Alfano annunciandone la rimozione dalla poltrona di Ministro dell’Interno entro poche settimane

Anche Matteo Salvini (come quasi tutti), ogni tanto, ne dice una giusta. Ieri, sollecitato dal solito “gelato” (microfono) dice: “Non facciamo nessuna alleanza con NCD. Angelino Alfano ha scelto la poltrona (e che… Continua a leggere

Non credo che quel burinozzo di Claudio Lotito faccia il prepotente solo nel mondo del calcio

Il deterioramento del tessuto connettivo politico, culturale, economico e sociale del Paese ha due ulteriori indici rivelatori dello  stato delle cose ed entrambi altamente attendibili: Matteo Renzi e Claudio Lotito. Finalmente posso fare due… Continua a leggere

Ancora una volta siamo in fuga dalla Libia realtà geopolitica che, come l’Iraq e la Yugoslavia, non è mai esistita. Potete dirci di chi è la colpa?

“La destra fa spesso errori per non lasciarli fare dalla Sinistra”: questa paradossale diagnosi politica esprime il disagio di fondo che attanagliava la vita parlamentare dell’Italia, da poco unita, nella quale si esprimevano… Continua a leggere

Assunti (finalmente!) nei Servizi segreti, 30 giovani: prima che siano “utili” alla Repubblica, ci vorrà tempo

Oggi 24 febbraio 2016 l’ISIS è all’attacco in Libia e, da un mese, Giulio Regeni è stato catturato, torturato fino alla morte in Egitto. Nell’amarezza di quanto continua ad accadere ho sentito il… Continua a leggere

Per fermare i farneticatori nostrani ci vuole un “golpe sanitario” (ambulanze a sirene spiegate) senza troppe ipocrisie o timori

Diceva Pericle: “Vi prego, Ateniesi, vivete senza pensare che il discutere sia un danno per l’agire” E le cose si aggiusteranno, aggiungiamo noi. Ma con questi arrogantoni nostrani si può ancora discutere? A… Continua a leggere

Inconsapevolmente e “senza colpa” Il procuratore Capo Maddalena, citando La Fattoria degli Animali, suscita un vespaio

Il Procuratore Capo di Torino Marcello Maddalena (che oltretutto mi è simpatico per come non da pace alla variegata fauna di criminali che si sono organizzati negli anni a Torino e in tutto… Continua a leggere

Oggi più che mai: ATTANASIO CAVALLO VANESIO MATTEO RENZI CI DICI CORTESEMENTE COSA VUOI FARE PER I POVERI ITALIANI O PER GLI ITALIANI POVERI (10 MILIONI!) CHE DIR SI VOGLIA?

Il 16 luglio 2014, letto da 2 gatti invece che dai soliti 4 (complice la calura), scrivevo un pezzo che oggi riposto e che confermo in ogni passaggio e giudizio, con tutta l’amarezza… Continua a leggere

Tra Cuillo, Folena, Vendola, Giordano, Rondolino, Vecchi, Lusetti, Giannino, Ferrara e, unica donna, Clelia Piperno e uno come Matteo Renzi c’è la Fossa delle Marianne

Da oggi, fino a quando dovesse servire (a mio insindacabile giudizio – come mi piace dire – da vero dittatore dello staterello elettronico denominato Leo Rugens), tutti i giorni pubblicherò la lettera che… Continua a leggere

Solo poche ore fa scrivevamo: “E se il “Cinese” (Sergio Cofferati) cambiasse rotta?”

Ci abbiamo visto giusto e il “Cinese” ha cambiato rotta. Mentre scriviamo andiamo con la mente all’opportunità (Stefano Rodotà Presidente della Repubblica) che Giuseppe Grillo da Genova, non seppe difendere con il coraggio… Continua a leggere

Maria Latella, dopo aver denunciato per bocca di Veronica Lario i pericoli del berlusconismo, ci indica, in Valentina Nappi, la strada da perseguire

Gentile signorina Nappi, abbiamo provveduto, come le sarà facile verificare, a chiarire nella rete, contestualmente scusandoci con i nostri 4 lettori, il gioco provocatorio che avevamo costruito facendo riferimento al suo nome e… Continua a leggere

Ieri era il 29° della Strage di Fiumicino (1985) e non ci vogliamo dimenticare di chi è stato amico di Gheddafi a sua volta protettore e finanziatore del terrorista Abu Nidal

Qualche giorno addietro, dalla Turchia, abbiamo sentito blaterare, il nostro Capo del Governo, di “paura e di coraggio”. Argomento serio, dicotomico, attinente, come potete immaginare (nulla è prioritario ma certamente la paura e… Continua a leggere

Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior!

Ieri mattina stavo andando all’Università La Sapienza per assistere alla discussione della Tesi di Laurea di una bella e intelligente nipote acquisita e percorrevo, a piedi, via Cesare de Lollis per accedere alla… Continua a leggere

A noi piace Iside, madre di Horus. Così come ci piace Maria, madre di Gesù. Lasciamo agli altri gli “Osiride” e i “Giuseppe”. Mai un “Padoan” al posto che fu di Sandro Pertini

Proverò a dirvi perché, a mio insindacabile giudizio, Matteo Renzi sembra essere il Capo del Governo ma in realtà, come poi si vedrà al momento opportuno, conta poco o niente. Avrebbe contato se… Continua a leggere

Le farneticazioni di un insano di mente reso tale da troppa giustizia ingiusta

Alcuni giorni fa è tornato a casa il brigadiere (è stato nel frattempo promosso maresciallo) dei carabinieri Giuseppe Giangrande, dopo ben 18 mesi di attente cure e processi riabilitativi di fisioterapia, finalizzata a… Continua a leggere

Mi sono sbagliato: a Renzi e ai suoi complici gli è andata ancora peggio di quanto presumessi. Proviamo a non buttare via anche questa occasione

Poche ore prima degli scrutini scrivevo: IN ATTESA DEI RISULTATI DELLE ELEZIONI REGIONALI IN CALABRIA E IN EMILIA-ROMAGNA: OCCHIO AL PARTITO DEL 50% PIÙ 1! 23 novembre 2014    Mi raccomando, pochi ma attenti… Continua a leggere

Cala Trinchetto! Si mette male per Matteo Renzi, capo indiscusso del Governo e, per legge, dell’AISI e dell’AISE

Trinchetto era un personaggio del mitico “Carosello” dei miei tempi. Chissà perché, quando sento Matteo Renzi imbrodarsi attribuendosi oltre il 40% dei voti degli italiani, penso, da qualche giorno: “cala Trinchetto, cala.” Matteo… Continua a leggere

L’Italia potrebbe entrare in un incubo se democraticamente scegliesse di tenersi Matteo Renzi.

Il 7 ottobre 1994, veniva licenziato e comunicato alla Presidenza del Senato, dalla Prima Commissione (Affari Costituzionali), il documento conclusivo dal comitato di studio sulla questione del conflitto di interessi (D.P.C.M. 12 maggio… Continua a leggere

Renzi: “Non farò tornare il Pd al 25%”, rimuovendo il dettaglio che il PD, alle europee, in realtà, si è fermato al 20,4% degli aventi diritto al voto. Il 50% si è astenuto!

Da ieri, una cospicua parte del Paese reale, ha cominciato a contarsi e, spero, a saper tornare a “far di conto”. La scuola italiana, non lo dimentichiamo, è famosa proprio per quanto ha… Continua a leggere

Mentre il GOI è alle prese con i problemi di sempre (lo Stefano Bisi di turno, è sospettato di ricettazione), dico la mia sul “Patto del Nazareno”.

OGGI E’ NATALE 2015. PAPA BERGOGLIO INVITA ALLA SOBRIETA’ E TUONA CONTRO L’OPULENZA. IO, ALTRE VOLTE D’ACCORDO CON IL PONTEFICE, OGGI, CON ILLIMITATA GENEROSA OSTENTAZIONE, FACCIO UN REGALONE A DAVID PARENZO (APPARTENENTE ALLA… Continua a leggere

Speciale Ebola: mentre l’Italia versa, per la lotta alle pandemie, 135.9 milioni di dollari, la Cina e l’India, sommate, non arrivano a 29 milioni!

La tabella che pubblichiamo mi ha lasciato basito. Sapevo di sperequazioni e di paradossi ma non potevo mai immaginare una roba di queste dimensioni. Quindi, la Cina e l’India insieme (di fatto il… Continua a leggere

Matteo Renzi, finalmente, dice una cosa vera quando afferma di non essere massone

Certamente quando Matteo Renzi afferma di non essere massone, dice il vero. Non credo che nessuno, seriamente , possa mai averlo sospettato “fratello” in qualcosa o di qualcuno. Massone è stato Gherardo Gnoli,… Continua a leggere

Finalmente una visione, finalmente l’Utopia che torna, finalmente un pensiero per cui vale la pena vivere

Papa Francesco, forte del suo impianto culturale e dei valori evangelici (macina al collo di chi sfoga le proprie pulsioni sessuali sugli innocenti), applicando il metodo dell’esempio e dando il via alla punizione… Continua a leggere

La redattrice Dionisia ci informa che il Mondo si è accorto che l’ISTAT è un alveare di geni e, per questo, è stato insignito del Nobel …dei cazzari

Da tempo l’informazione spende e spande fiumi di parole su come Matteo Renzi e le sue ancelle dovrebbero tirarci fuori dalla palude/sabbie mobili recessive in cui ci troviamo e,viceversa, dedica, poco o nulla,… Continua a leggere

Questi o quelli per me pari sono

Che vincano i sì o i no in Scozia, il dado dello sfarinamento dell’Europa dell’Euro, comunque, è tratto e la pochezza dei tanti Cameron (sarebbe stata la stessa cosa se ci fosse stato… Continua a leggere

Ad ognuno il suo “11 settembre”: vengono giù le torri gemelle Scaroni/Descalzi

Per anni (da molto prima che nascesse questo blog), abbiamo sostenuto essere necessario che ai vertici (e non solo) delle aziende quali Finmeccanica, Eni, Telecom, Enel, Ferrovie, Poste, Terna, Autostrade andassero donne e… Continua a leggere

Oblio e memoria ovvero cose vere, false, autentiche.

  Una persona colta, preparata professionalmente, durante un recente ragionamento sull’eticità e sulla qualità della classe dirigente italiana, mi ha dato modo di capire che non ricordava che un tipo quale è ed… Continua a leggere

Noi (e non lo siamo) se fossimo Renzi, Capo del Governo, su questa cosa dello “sciopero generale” delle donne e degli uomini in divisa, saremmo prudenti e rispettosi

Sciopero generale del personale delle Forze Armate e della Polizia di Stato: in passato, non si era mai sentita nemmeno ventilare  tale ipotesi. Quando quei destabilizzatori, eversori, denigratori, demagoghi, populisti (una contumelia per… Continua a leggere

L’attenzione della rete a quanto abbiamo scritto poche ore addietro rispetto alla vicenda “Aldo Moro” ci spinge ad ulteriori riflessioni e doverosi ringraziamenti

L’attenzione che la rete (cioè, ormai, una significativa componente dell’opinione pubblica) ancora dedica alla vicenda del rapimento e della soppressione di Aldo Moro, deve farci riflettere. Diciamo questo perché solo da poche ore… Continua a leggere

Spero che nulla di quanto scrivo in questo post dedicato ad Elia Valori sia vero

Se così fosse, la Repubblica avrebbe qualche speranza di salvarsi. Viceversa, se la sostanza del post corrispondesse al vero,  temo che la situazione sia gravissima, più di quanto sia lecito pensare. Anche e… Continua a leggere

Prima di abbattere Totem, se fossi Matteo Renzi, aspetterei, scaramanticamente, il ritorno dello sciamano Maurizio Crozza

Chissà se Matteo Renzi e Angelino Alfano sanno di cosa sono stati indotti a parlare quando, a proposito dell’art. 18, qualcuno gli ha suggerito la figura del “Totem”. Non a caso, parola di… Continua a leggere

500 yezidi sono stati sepolti vivi da quei “maiali”, falsi credenti in Dio, dell’ISIS. Gli Yezidi sono in fuga e a rischio di genocidio. Con essi sono in pericolo le radici spirituali della Massoneria stessa

Come spesso accade un nome, una popolazione, una dinamica “territoriale” particolare assurgono, da un giorno all’altro, alla fama mondiale grazie ai media che cominciano a parlarne. Così sta accadendo con la popolazione degli… Continua a leggere

Paradossi italiani: nel naufragio in corso il “genio” Maurizio Gasparri può attribuire, a ragion veduta, 0 spaccato alla Ministra Madia!

Se avrete l’onestà intellettuale di andare a cercare “cosa” (e, soprattutto, “quando”) abbiamo scritto a proposito della scelta di affidare le sorti della “nave Italia” al Comandante sborone “Attanasio Cavallo Vanesio” Renzi/Schettino, vi… Continua a leggere

Quale mondo governeranno i repubblicani se dovessero, nel novembre del 2016, vincere la corsa alla Casa Bianca?

In quale paese al mondo si attua una tale sottovalutazione delle complessità geopolitiche in essere (e quelle in arrivo), applaudendo l’operato di una classe dirigente di mezze seghe che continua a biascicare (in… Continua a leggere

Zio Oreste, “liberamente” che cosa vuol dire?

Domani al Cairo, Renzi scoprirà che la NATO tutta, oggi ha tirato un sospiro di sollievo perché il Senato italiano, in futuro, sarà composto da cento “non si sa chi e cosa”, nominati… Continua a leggere

A Terni suona “la sirena”. A Terni suona “la sveglia”. A Terni si accende “la lotta”. Forse, in molti, hanno fatto male i calcoli. Soprattutto quelli che, anche lì, vogliono licenziare centinaia di lavoratori

Sono 130 anni (spero di non sbagliarmi, altrimenti lo storico e amico Pompeo De Angelis mi bacchetta) che a Terni si fa acciaio. Ma, come dice appunto De Angelis ,”Terni c’era prima dell’Acciaieria”, insistendo… Continua a leggere

Shalabayeva, la Cassazione: “Espulsione viziata da illegittimità originaria”: noi, nel nostro piccolo, avevamo ragione e “altri” torto

Good morning amici, oggi, nonostante l’orrore che avanza (la guerra nel Mondo e le continue repliche, in Italia, della commedia musicale “Attanasio Cavallo Vanesio  protagonista  Matteo Renzi) è una bella giornata perché rischiarata… Continua a leggere

“Attanasio Cavallo Vanesio” Matteo Renzi, avvicinandosi i rombi di guerra, ci sembra troppo condizionato da individui che per nessun motivo potrebbero avere il NOS

Come volevasi dimostrare, il baricentro del mondo si sposta nell’Europa centrale e nei paesi che si affacciano sul Mediterraneo. Anche Renzi, che non ha mai capito una H di geo politica, scopre che… Continua a leggere

Matteo Renzi cosa capisce (senza i suggeritori Valori e Ledeen) di politica internazionale?

Come sosteniamo da sempre, la partita si gioca sul terreno della politica estera. La Libia si presenta nuovamente con “tutti contro tutti” e con americani e italiani in fuga; per non parlare delle… Continua a leggere

Attanasio Cavallo Vanesio Matteo Renzi ci dici cortesemente cosa vuoi fare per i poveri Italiani o per gli italiani poveri (10 milioni!) che dir si voglia?

Venti anni fa (giorno più, giorno meno) in Italia – come in altri paesi similari – la rilevazione della povertà si misurava innanzitutto contando quante erano le famiglie e le persone i cui… Continua a leggere

I rizomi tra Matteo Renzi e un certo mondo statunitense sono sempre più evidenti

Chi ha avuto modo di leggere, sistematicamente, questo blog, avrà colto, più volte, articoli che contenevano atti di stima e simpatia per il prof. Aldo Giannuli. Anche recentemente abbiamo pubblicato un suo ragionamento… Continua a leggere

Califfato? Non vi preoccupate, Matteo Renzi e l’onesto Del Rio, coadiuvati dalle ministre Roberta Pinotti e Federica Mogherini sanno loro cosa si deve fare

Come al solito i giornalisti italiani ci riempiono di panzane: “Renzi qui, Renzi là, Renzi ottiene, Renzi impone”. Mi immagino domani dopo la lettura del discorso di apertura del semestre italiano. Finalmente, comunque,… Continua a leggere

Le sante intercettazioni confermano: Juncker è quasi superficiale come Renzi e la Gran Bretagna è vicina a passi “internazionali” da non sottovalutare

Sento riparlare, in sede governativa “renziana”, di riforma della giustizia e ovviamente, dell’irrisolto problema delle” intercettazioni”, telefoniche ed ambientali. Prima di calarci, nei prossimi giorni, doverosamente e dolorosamente nella spinosa materia, oggi ci… Continua a leggere

I cittadini organizzati nel M5S appaiono sempre di più intelligenti anzi, come direbbe una mia amica, esponenti di una cittadinanza intelligente della complessità

OGGI E’ IL 29 APRILE 2017 E IL TEMPO PASSA. ANZI, CONTINUA A PASSARE. CHE SCOPERTA, DIRETE VOI! 850 GIORNI ADDIETRO POSTAVO IL PEZZULLO CHE OGGI RIPOSTO ALLA VIGILIA DELA PARTENZA DI LUIGI… Continua a leggere

La dissoluzione dell’Iraq si avvicina e con essa il possibile proseguo del triennio (2012 – 2014) di fuoco per l’economia mondiale non ancora conclusosi

“Con la guerra guerreggiata all’Iraq si chiude la prima fase dell’operazione che deve portare gli Stati Uniti ad assumere direttamente il ruolo di potenza egemone in Medio Oriente. Il controllo della regione non… Continua a leggere