Archivio Mensile: febbraio, 2016

Virus autorevole trasmissione di RAI 2 intervista Massimo Graziani

In queste ore è balzato agli onori della stampa e di tutti i media il problema, noto e stranoto, dell’informatica che, per prestare servizi, apre “porte girevoli” dalle quali si entra e si… Continua a leggere

Non si può entrare nel SISDE perché – banalmente – non esiste

In molti digitano  “come entrare nel Sisde”. Verrebbe voglia di rispondere: in nessun modo dal momento che il SISDE o il SISMI non esiste o, meglio, non si chiamano più così da anni. … Continua a leggere

Fermi tutti. Ora sì che stiamo ragionando: arriva Irene Pivetti e si risolve tutto. Vuoti di memoria, compresi

Irene Pivetti? Chi era costei? La Lega, come si è visto ieri a Tor Pignattara, cerca rogna/botte per cercare di distrarre l’opinione pubblica che si appresta al voto da ragionamenti pacati, costruttivi quali… Continua a leggere

Sunniti e sciti sulla via della seta – Pompeo De Angelis

Chiediamoci chi sono i sunniti e chi gli sciti perché quello che fanno oggi ci riguarda da vicino. I sunniti agiscono dalla Turchia e gli sciti dall’Iran. Fanno la guerra, una guerra che… Continua a leggere

Huston, abbiamo un problema: difficile – in campo repubblicano – fermare Donald Trump

Poche ore addietro, a Huston (Texas), Trump non solo ha retto agli attacchi dei politici di professione che all’interno del suo Partito provano a fermarlo (Cruz e Rubio) ma, per quel che mi… Continua a leggere

Sigonella: chi era costei?

Leggo che la City, il mondo finanziario anglosassone, e la Borsa di Londra, in mano – anche formalmente – a un gruppo di sauditi, sono con Cameron a favore di questa “non” Europa. Gli anglo-sauditi… Continua a leggere

Si stanno di nuovo per vendere bilioni di dollari in armi

Tre lustri addietro (sarebbero quindici anni) l’Onu, con un suo ufficietto, semplice-semplice, calcolò che il numero delle armi (da guerra) in giro per il mondo erano, pezzo più, pezzo meno, 550 milioni. Il… Continua a leggere

La Salerno-Reggio Calabria sarà ultimata! Parola di ‘ndrangheta

La Salerno – Reggio Calabria si inaugurerà entro il tempo stabilito… dalla ‘ndrangheta calabrese (pardon, dal Governo) e dalla mafia siciliana perché, dopo decenni, le condizioni per spostare il business sui cantieri per… Continua a leggere

Ida Magli ovvero la fine del sogno europeo e la simultanea erezione omosessuale, pene su pene

L’Europa senza una bandiera (lasciate perdere quella che ha, straccio “stellato” di nessun significato recondito), senza un inno cantabile (splendida musica ma senza un testo emotivamente forte) e senza un esercito (non credo… Continua a leggere

Il card. Coccopalmerio ri-letto da noi dopo che altri lo avevano interpretato, con raffinatezza, all’Huffington Post

I pezzi giornalistici sono come i vini rossi che invecchiando migliorano, se sono già buoni quando “nascono”. Così mi appare l’articolo dell’Huffington Post ( che vi riproduco integralmente) aggiungendovi che il divenire delle… Continua a leggere

In bocca al lupo (posto sicuro), amico caro, certo che mi risponderai “W il Lupo”, che è nostro alleato

Quel poco che ho potuto apprendere (e fare), sin dai primi anni ’70, nel mondo del lavoro e dell’impegno professionale, lo devo, indirettamente, ad un viaggio (era il novembre del 1969) fatto in… Continua a leggere

È finito il tempo del Verde, che protegge il Giallo che a sua volta cela il Rosso?

Finalmente Matteo Renzi, evidente autorizzato/consigliato da “qualcuno”, ha pronunciato il nome di Giulio Regeni. Da quel momento in poi, come si suol dire, il pizzo delle mutande degli sgherri di al-Sisi ha cominciato… Continua a leggere

Dentro e fuori,visione obsoleta di un mondo (la sicurezza e l’intelligence) che viceversa ha bisogno urgente di cambi culturali paradigmatici

Lo studio degli scambi fra l’interno e l’esterno di un organismo vivente, nel caso specifico di una cellula, è una delle moderne branche della biologia. O, almeno – da profano della materia –… Continua a leggere

Qualcuno – da alcuni giorni – digita nel cyber mondo, “aurora bolici”

Qualcuno – da alcuni giorni –  digitava, nell’infinito mare magnum della rete, “aurora bolici” e i rizomi informatici lo portavano fino a Leo Rugens. La rete, come sapete (io lo so bene), può… Continua a leggere

Mobilitarsi e agire “In nome della rosa” o di Ambra Angiolini?

Originally posted on Leo Rugens:
SOLO ORA CHE CI HA LASCIATI, MI RENDO CONTO DI QUANTE VOLTE HO PARLATO DI LUI E DEI SUOI SUGGERIMENTI STRATEGICI. SPERO CHE OGGI EX NINFETTA AMBRA TROVI…

Un anno passato invano in attesa di una guerra planetaria desiderata da Ariel ed Eco

Originally posted on Leo Rugens:
Il 31 dicembre 2013, omaggiavo mia moglie ed Umberto Eco, abbinandoli, provocatoriamente, nello stesso post. La situazione su cui ironizzavo e a cui entrambi facevano riferimento, è, nel…

“Numero Zero” di Umberto Eco (che non ho ancora potuto comprare) mi evoca, chissà perché, quella che Francesco chiamava Sorella Morte

Originally posted on Leo Rugens:
20 FEBBRAIO 2016. “SUGLI INCONVENIENTI E I VANTAGGI DELLA MORTE” E’ IL PIU’ ELEGANTE DEGLI EPITAFFI CHE SI POTESSERO SCRIVERE IN MEMORIA DI ECO. LO HA SCRITTO LUI.…

Alla fine di questo anno disgraziato, tra l’altro, ho saputo che mia moglie se la “intende” con Umberto Eco

Originally posted on Leo Rugens:
SONO LE ORE 5.00 DEL 20 FEBBRAIO 2016 E DA UN LANCIO STAMPA APPRENDO DELLA MORTE DI UMBERTO ECO, PADRE DI GUGLIELMO DA BASKERVILLE E DI QUANTO IL…

Siamo messi malissimo a Milano, un po’ meno a Roma

LA DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTIMAFIA INDAGA IN LOMBARDIA E MARONI ROBERTO SI STUPISCE 12 marzo 2013 Questa è una notizia: Maroni Roberto detto Bobo si dice sorpreso per l’arresto di Leonardo Boriani, ex direttore della… Continua a leggere

Per sapere chi mente nel Caso Regeni e cosa invece sia “autentico” rivolgetevi a Sgarbi piuttosto che credere ai falsari di Stato

Quindi non è stata una delle polizie segrete di Al-Sisi (che esistono e che sarebbe dignitoso da parte dei nostri giornalisti non cominciare a far credere che siano frequentate da delle mammolette) a… Continua a leggere

Giulio Regeni è caduto sul “campo”, fatevene una ragione

Andrea Teti, professore associato dell’Università di Aberdeen e coautore della lettera firmata da 4600 accademici per chiedere un’indagine trasparente sulla morte del ricercatore italiano: “Nessuno spionaggio, le teorie come queste fanno solo danni.… Continua a leggere

Fratelli-compagni Urlogisti, contrordine: Matteo Renzi è finito!

Matteo Renzi scopre che la Massoneria (quella vera e non quella macchiettistica rappresentata dai toscanelli-aullesi-sarzanini, un po’aretini e a volte ravennati) esiste e che quel mondo è frequentato da “personaggetti” alla Mario Monti… Continua a leggere

Si ritiene che Domenico Spinella – informato last minute – abbia tentato di sventare, da solo, il rapimento Moro

Apprendo dall’articolo di Stefania Limiti che Domenico Spinella, già Capo della Digos all’epoca del sequestro Moro, è deceduto. Non lo sapevo perché, come ho detto in altro post, dopo il funerale di Umberto… Continua a leggere

Per una “carega” in più o per un’appalto di meno

Dice qualcuno che ne capisce di più di questi quattro sfigati, opportunisti, amici dei ladri e degli inetti di Stato, venduti sempre all’ultimo mediatore d’affari levantino che, dalle parti del Cairo e di… Continua a leggere

Per fatto personale e non solo: certo che Regeni non era una “spia”. Era altro ma, per alcuni, questo “altro” non deve esistere

Non era una “spia”, come gli stereotipi descrivono tale attività. Certo! E chi lo ha mai detto. Nessuna ricerca di piani segreti per invadere l’Arabia Saudita o i dettagli tecnologici di un “carro… Continua a leggere

Il Kazakhstan di domani diventerà la Siria di oggi?

Istituzioni troppo deboli potrebbero infatti far precipitare il Kazakhstan nel vortice dell’instabilità, minandolo sia internamente sul piano economico e sociale (rivendicazioni regionali, tensioni etnico-religiose e spinte separatiste e scioviniste fomentate sommessamente dal Cremlino),… Continua a leggere

Perché il M5S accoglie tra le sue fila il negazionista Antonio Caracciolo?

Tanti anni fa Pierre Vidal-Naquet sostenne una triste battaglia per riuscire a convincere Noam Chomsky dell’errore di avere scritto una prefazione a un libro del negazionista Robert Faurisson… altri tempi, altri giganti. I negazionisti,… Continua a leggere

Rizzi e sua moglie, noti esponenti del M5S (pardon, leghisti!), sono stati arrestati in Lombardia per tangenti

Ci sono diversi modi per danneggiare il mondo sanitario e di conseguenza creare “difficoltà” ai cittadini soprattutto se i cittadini li odii o perché ti sono nemici nel valutare Assad un dittatore spietato… Continua a leggere

Cosa unisce Aurelio Voarino a Giovanni XXIII, Paolo VI e Papa Francesco? Nulla. O forse, no!

Papa Francesco, dopo aver fatto (quasi) pace con il Patriarca degli Ortodossi, nella pre-scelta Cuba, si è spostato in Mexico dove ha fatto invece certamente pace, con gli Indios del Chiapas, dopo aver… Continua a leggere

Renzi responsabile dei Servizi Segreti tace sulla morte per tortura del cittadino italiano Giulio Regeni

Marco Gregoretti non mi conosce e forse, giustamente, non ha mai sentito parlare di me. Io di lui sì, dal “radiologo” (Mimì) di cui ho fatto cenno nel post del 6 febbraio 2016 PER… Continua a leggere

Regeni era un agente di primo livello, parola di Gregoretti

Può essere che l’interlocutore di Gregoretti lo stia prendendo in giro oppure che Gregoretti sia un millantatore. Leggendo il post che riportiamo in fondo valuterete la qualità della fonte e l’indipendenza del giornalista. L’indipendenza… Continua a leggere

Alla prossima reincarnazione mi metto a fare l’importatore di eroina

Telefonata di Putin ad Obama: ci vogliono contatti più stretti per combattere l’ISIS, Islamic State of Sirya and Iraq! Minchia, minchissima, super minchia! Ma cosa è questo “fuoco di paglia” che, viceversa, complici… Continua a leggere

Un post il cui contenuto era legato a Tremonti, Galan, Greganti, Morandina, dopo anni sonnecchiosi, si è impennato del 2116,67%

Non sempre si riesce a capire perché un post, sepolto nel tempo, si risveglia (per essere precisi viene risvegliato da qualche curiosità nella rete o per imminenti provvedimenti di legge o altre attività… Continua a leggere

Danny Auron – Avaaz è riuscito a porre la giusta attenzione sullo sterco di cammello saudita e su quei suini di italiani che li servono

Arabia Saudita e Qatar, da queste parti, li consideriamo nemici giurati della possibilità che scoppi la Pace nel Mediterraneo e quindi a casa nostra. Consideriamo inoltre tutti gli italiani che si comprano le… Continua a leggere

Non basta Felice Casson a lavare l’onta dell’omicidio di Giulio Regeni e del silenzio colpevole di matteo renzi

Finalmente qualcuno (in questo caso Felice Casson, membro COPASIR) rompe il silenzio e chiede di sapere come è andata, in quella struttura/appartamento di uno dei tre Servizi Segreti egiziani, la vicenda della “tortura”,… Continua a leggere

L’Intelligence o sarà culturale o non sarà

Nel L’Intuizione (che titolo eccezionale!) di Giorgio Bertani (chiederemo a chi ne ha la capacità professionale di scriverci un pezzo su questo libro) c’è un accenno a tale Henri Curiel. Dedico a tutti i… Continua a leggere

Perché (e per quanto) un oscuro travet torinese dava la caccia al super latitante Ablyazov?

A che serve la rete? Anche a poter dare, quasi fosse una notificazione pubblica, tempo a chi, fidando nell’oblio, nella stanchezza dei protagonisti della dolorosa vicenda, nella cultura “romana” del dire ma non… Continua a leggere

Da Abu Omar a Regeni, una nota sulla tortura in Egitto

In quei giorni, Mosè, cresciuto in età, si recò dai suoi fratelli e notò i lavori pesanti da cui erano oppressi. Vide un Egiziano che colpiva un Ebreo, uno dei suoi fratelli. Voltatosi… Continua a leggere

Luttwak è vivo, Regeni è morto

Giuseppe Cruciani: “Professore” David Parenzo: “Grande Professore” Edward Luttwak:”Tutti facciamo cose pericolose… non chiedo a nessun governo di responsabilizzarsi se io muoio facendo scuba [immersioni in apnea]… L’Italia non deve chiedere nulla al governo… Continua a leggere

Criminalità e terrorismo. Minacciose convergenze evolutive?

Precipitevolissimevolmente crollano le Borse in cui gli avidi, i parassiti, i cretini creduloni di tutto il Mondo profondono le loro monete, quasi fossero delle diaboliche (e taroccate) slot machines. Ogni tanto, come con… Continua a leggere

Che un Messico senza nuvole accolga Papa Francesco

Papa Francesco è in volo e viaggia con il nostro augurio sincero che tutto vada per il meglio. La sua visita ci obbliga ad una riflessione. Il 99% dei delitti rimane impunito in… Continua a leggere

Onde gravitazionali: Einstein, il gigante sulle spalle dei giganti, aveva ragione!

Nel 2005, nella marginale ed ininfluente Kami Fabbrica di Idee (è il nostro “vizio” dare vita a luoghi mentali che non “contino nulla” nel momento che agiscono ma che si riservano di far… Continua a leggere

Ablyazov sta per tornare in scena; lo scacchista ha pronta la mossa

Correva l’anno 2016, 11 febbraio, e nella rete apparve un altro segnale che confermava quanto nel 2013 Shalabayeva Il caso non è chiuso aveva previsto: finché Ablyazov fosse rimasto in vita, glie lo auguriamo… Continua a leggere

E allora? Perché il Gen. Manenti, capo dei servizi era al Cairo mentre Regeni era in mano ai suoi boia?

Giulio Regeni, il capo dell’intelligence italiana [Alberto Manenti ndr.] era al Cairo nelle ore in cui si cercava il ragazzo ucciso Andrea Purgatori, L’Huffington Post Pubblicato: 10/02/2016 21:59 CET Aggiornato: 10/02/2016 22:33 CET… Continua a leggere

Tempi duri per i troppo buoni: anche i miei tre gatti sono pronti a scendere in campo!

Nell’omicidio (spero che nessuno ipotizzi il suicidio) in criminologia, il movente ha quindici tipologie di base. Vi risparmio le prime quattordici e mi fermo alla quindicesima: omicidio per motivi strumentali. Di questo si… Continua a leggere

Anche a noi piace il cous-cous ma quello che si mangia al Festival di San Vito Lo Capo

Siamo alla vigilia di decisioni importanti rispetto alla nostra partecipazione al “ristabilimento dell’ordine” in Libia. Si sente parlare di migliaia di uomini e di scelte di schieramento a favore di questo o di… Continua a leggere

Vince Sanders: la partita, come ci eravamo permessi di anticipare, è riaperta negli USA e quindi nel Mondo così come lo conoscete

L’Ur-lodgista Bill Clinton comincia a contare poco, sia perché ha una certa età  (anche sua moglie Hillary!) ma soprattutto perché, e questa sì che è una notizia, la Massoneria democratica che – per… Continua a leggere

Luttwak, il gigante dai piedi d’amianto

Era un po’ di tempo che non ci occupavamo di E. Luttwak, il grande studioso dei colpi di stato, della destabilizzazione nonché specialista nell’intossicazione dell’informazione. Apriamo una parentesi; Yale, la prestigiosa università americana,… Continua a leggere

Perché Sanremo è Sanremo ma Mozart è Mozart

Era il 2013 è scrivevo cose di cui non mi pento ma devo ammettere di essermi profondamente sbagliato su cambiamenti che si sarebbero potuti verificare. Peggio di prima. Anzi, peggissimo. Anzi, peggio di… Continua a leggere

Obama si ricorda di Regeni, renzi no

WASHINGTON. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella e Barack Obama hanno parlato anche del giovane ricercatore italiano, Giulio Regeni, ucciso in Egitto. Lo riferiscono fonti italiane precisando che la questione è stata affrontata… Continua a leggere