Il Governo vuole “lanciare” qualcosa per fermare nel web ciò che ormai dilaga cioè il sostegno culturale al terrorismo islamico

Schermata 2016-02-17 a 11.09.23

Papa Francesco parla, agisce e non pochi “commentatori” da strapazzo lo criticano. Anzi, cominciano implicitamente a minacciarlo sperando che finalmente possa togliere il disturbo. Lui, abile, sensibile, colto parla e indica la strada possibile. Viceversa, tace la Chiesa ortodossa moscovita che muove il burattino Putin. Per essere puntuali, non solo tace ma benedice – di fatto – i bombardamenti “russi” in Siria. Proprio quei bombardamenti che dilaniano i bambini ricoverati negli ospedali ad Aleppo che si chiamano pediatrici perché ivi si curano i bambini e le loro madri.

Vigliacchi russi ortodossi benedicenti da sempre i massacri dei diversi da loro. Chi pensate che favorisse (e benedicesse), nell’ex Joguslavia, pochi anni addietro, lo sventramento delle donne incinte (musulmane) dopo che soldatacci infoiati le avevano stuprate? Proviamo a non dimenticare chi benedicesse la Grande Serbia e i massacri alle nostre frontiere. Proviamo a non dimenticare chi sostiene Assad il macellaio.

Cambiamo argomento.

Muresan

Il governo lancia un pool di esperti per fermare l’estremismo islamico nel Web! Ma vi rendete conto di come i tempi dei verbi (lancia!) denuncino  la condizione straziante in cui ci stanno lasciando? Mi sarei aspettato che questa realtà intelligente e strategica fosse insediata almeno dal 24 marzo del 2012 , dopo che si era tenuto il convegno “Lo Stato Intelligente. I finanziamenti europei per l’innovazione e per la sicurezza” dove tra gli altri, come relatori, erano intervenuti personaggi della caratura dell’ing. Alessandro Zanasi che di come si possa dare la caccia nel web ai terroristi ne sapeva già molto e ritengo che oggi ne sappia ancor di più e in modo compiuto.

Schermata 2016-07-31 a 12.08.10

Lui e Liviu Muresan che, quel giorno, venne nostro ospite appositamente dalla Romania a trattare, con sufficiente anticipo e toni allarmati, quello che da domani Matteo Renzi, Marco Carrai, Angelino Alfano, Marco Minniti e i loro vorrebbero affrontare. Zanasi, Muresan, Babout, Bambara se dopo il convegno fossero stati lasciati lavorare in pace (come Grani, Massari ed altri si erano prefissi mettendoli in sinergia), avrebbero saputo come sfruttare i fondi europei e mettere in moto iniziative “intelligenti” determinanti per la lotta che oggi, da disarmati, ci aspetta.

Schermata 2016-07-31 a 12.07.35

Ora vogliono “lanciare” qualcosa? Ci sono le finestre per lanciarsi. Basta aprirle e compiere il gesto. È tardi signori per chiudere le porte della stalla. E comunque non è giusto che vi spacciate per quelli che devono provvedere alla bisogna. Tutti, ma non voi che nulla avete saputo fare negli anni in cui era possibile preventivamente agire. Tutti ma non voi che di intelligence culturale ignorate l’ABC.

Oreste Grani/Leo Rugens        

Annunci