Riapre il campionato. Da oggi la calciocrazia, complice della partitocrazia, risparge oppio negli stadi

Un anno dopo. Il post di Leo Rugens non poteva essere più preveggente! Tutto, noiosamente, come prima (in Italia!) mentre il Mondo va a mille! Pure il Pakistan si è svegliato! In realtà qualcosa è cambiato in peggio (che è tutto dire!) anche da noi
: Giancarlo Abete non guida più la FIGC e al suo posto c’è un vecchio arnese di 71 anni, ( lo dice un uomo anziano quale ormai sono anch’io), pluri condannato per tutto e il contrario di tutto, sostenuto da un duo osceno quale quello rappresentatp da Galliani e da Lotito. Almeno, Giancarlo Abete, era ed è un uomo  onesto. I suoi limiti sono stati altri ma non certo la cattiva amministrazione contabile. Anche l’oppio, quest’anno, potrebbe essere di qualità inferiore. Dopo quello che ci hanno fatto vedere in Brasile, ritengo di non sbagliarmi. Ottenebrati con merce tagliata male e, a mala pena, stordente. Forse (spero) anche la Calciocrazia è alla resa dei conti come lo è la Partitocrazia. Oreste Grani/Leo Rugens

Leo Rugens

Striscione razzista dei tifosi della Lazio Striscione razzista dei tifosi della Lazio

L’attenzione di una parte degli italiani (ancora pochi), oggi è indirizzata a quanto si decide a Villa S. Martino-Arcore.

La dimora sontuosa, come si sa, è il simbolo del potere raggiunto dal giocatore di dadi truccati Berlusconi Silvio. La villa di Arcore fu rubata, per poche caramelle, con la complicità del lestofante, pluricondannato (un’altro!), ex ministro della Difesa Previti Cesare alla minorenne (il vizio è antico!) erede dei marchesi Casati Stampa. L’attenzione della maggioranza degli italiani (troppi!) è per l’inizio del campionato di calcio. La calciocrazia sta per prendere il posto della partitocrazia. Le sorti della calciocrazia razzista e demente si impasterà, per mesi, con quelle della partitocrazia. Gli autocrati e i delinquenti organizzati dentro i partiti sperano così di tirare in lungo fino ai mondiali di calcio previsti in Brasile nel 2014.

Meditate gente, meditate.

Più che di calcio e di Berlusconi Silvio…

View original post 879 altre parole